La pulizia personale è una delle abitudini necessarie per mantenere la salute del corpo e sentirsi bene. E i prodotti che utilizziamo per farlo entrano in contatto con noi in un modo così profondo che si potrebbero quasi paragonare a degli alimenti.

Oggi voglio proprio sottolineare l'importanza della cura e del benessere dell'organo più esteso del nostro corpo, la pelle, approfondendo un argomento molto diffuso al giorno d'oggi: quali sostanze stiamo utilizzando per idratare, pulire, abbellire la nostra pelle? Sai che il 90% degli agenti chimici utilizzati nella cosmetica "di sintesi" sono derivati del petroleo

VIDEO "La verità sui cosmetici"

Prima ancora di iniziare a leggere questo articolo, guarda attentamente questo video... una spiegazione davvero interessante riguardo la verità sui cosmetici.

Impressionante vero?

Devi sapere che le sostanze presenti nei prodotti cosmetici non rimangono nello strato più superficiale della pelle ma vengono assorbite; una parte viene eliminata attraverso organi come il fegato, i reni e i canali linfatici ma un'altra parte si accumula in organi e tessuti potendo causare problemi come trastorni ormonali o cancro.

La maggior parte di noi durante la giornata si sarà preso cura del suo corpo, dei suoi capelli, del suo viso, dell'igiene intima e di quella orale e avrà quindi utilizzato:

shampoo, bagnoschiuma, balsamo, lacca, spuma per capelli, crema per il corpo, deodorante, profumo, colonia, crema per il viso, tonico, struccante, trucchi, smalti, rossetti, spuma da barba, crema dopo barba, dentifricio, collutorio, gel intimo, ecc. 

Ma quanti di questi prodotti erano naturali? Quanti di questi prodotti nascondono tossine al suo interno? E soprattutto... è necessario l'utilizzo di così tanti prodotti?

È importante sapere che in cosmetica gli ingredienti sono elencati partendo da quello maggiormente contenuto fino a quello presente in minima quantità. Quindi occhio a quello che leggete!

Pubblicato in Cosmetici naturali

Proprietà del miglio

È un cereale ricco di fibra, proteine, lecitina e acidi grassi insaturi (buoni per la salute); essendo privo di glutine è adatto per le persone celiache.

Contiene, come tutti i cereali integrali, vitamine del gruppo B e molti minerali, soprattutto potassio, fosforo, ferro, silicio e magnesio.

Essendo ricco in carboidrati complessi, dona energia al corpo ed evita i picchi glicemici; in questo modo, aiuta a regolare il livello di zucchero nel sangue ed è quindi utile in caso di diabete e sovrappeso.

È un grande ricostituente, regola la flora intestinale ed è ottimo per i dolori mestruali e muscolari (per il suo contenuto in magnesio). 

Grazie alle vitamine del gruppo B, alla lecitina e agli acidi grassi insaturi, aiuta il corretto funzionamento del sistema nervoso ed è quindi consigliato in caso di stanchezza, depressione, stress, iperattività, eccessivo sforzo mentale (per esempio durante un esame) e deficit della memoria.

Conosciuto come "il cereale della bellezza" è ottimo per la salute della pelle, dei capelli e delle unghie.

Come cucinare il miglio

Il miglio è facile e rapido da cucinare, basta scaldare 2-3 bicchieri d'acqua con un po' di sale e, una volta che l'acqua bolle, aggiungere 1 bicchiere di miglio precedentemente lavato; si lascia cuocere 15 minuti, durante i quali il miglio assorbe l'acqua di cottura.

Ha un sapore neutro che ricorda il burro. Può essere utilizzato per ricette dolci e salate (crema per la colazione, crocchette, polpette o semplicemente accompagnato con verdure, carne o pesce).

Pubblicato in Ricette sane