Bentornati nel mio blog! Oggi voglio invitarvi a riflettere su alcuni punti chiave della medicina naturale e su alcune differenze che incontriamo rispetto alla medicina convenzionale (o classica). Sarebbe meglio affidare la nostra salute ad entrambe le medicine o pensare che solo una delle due sia quella "giusta"? Sono rivali o complici? Nemiche o amiche?
Ve lo spiego attraverso il “naturismo”, una dottrina incentrata sull’utilizzo dei soli mezzi naturali per mantenere un buon stato di salute e per curare le malattie.

Il naturismo 

Paul Carton, leader della scuola naturista, affermava che le vere cause di tutte le malattie provengono da un sistema immunologico debole, provocato da una cattiva “igiene”: qualità di vita, attività fisica, mentale e sociale, alimentazione, stress…
Con una semplice frase “il microbo non è nulla, il terreno è tutto” spiega che non basta debellare con un antibiotico il batterio, ma bensì è necessario migliorare le difese del proprio corpo, poiché tali difese (scarse) hanno permesso l’invasione da parte del "nemico".
Per ritrovare la salute, bisogna quindi iniziare dalla vera causa del problema (sistema immunitario debole) e realizzare ogni giorno azioni coscienti e decise, in armonia con la propria personalità e la propria salute. In parole povere, dedicare tempo per sé stessi e curare di più il proprio stile di vita giorno dopo giorno a piccoli passi.