Dimagrire la pancia si può?

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
Contenuti[Nascondi]

L'estate è improvvisamente arrivata e vi siete accorti che la vostra pancia disegna una siluette non precisamente sinuosa? Non c'è niente da temere: ecco alcuni consigli pratici per dimagrire e indossare nuovamente quei pantaloni che non osavate più sfoggiare da tanto tempo. 

Dimagrire si può: ecco gli alimenti da evitare

Se il vostro obiettivo è raggiungere un peso forma ottimale, dovrete necessariamente rinunciare a qualche sfizio e seguire allo stesso tempo un regime alimentare equilibrato. Anzitutto, sarà essenziale stilare una lista di nemici da evitare: il junk food, o cibo spazzatura, dovrà essere completamente eliminato, quindi potete dire addio ad hamburger, patatine fritte, snack confezionati e bibite gassate. Altrettanto pericolosi sono i dolci e tutti gli alimenti eccessivamente calorici, che potranno essere sostituiti con frutta fresca di stagione. Rinunciare completamente al gelato d'estate è veramente difficile, tuttavia occorrerà stringere i denti e dedicarsi a queste dolci concessioni solo sporadicamente, al massimo una volta a settimana.
L'alcol dovrà diventare il vostro nemico numero uno: se un bicchiere di vino al giorno potrà essere tollerato, dovranno essere evitati i cocktail iper-calorici, i superalcolici e la birra. Per quanto riguarda l'apporto di carboidrati, la pizza potrà essere inserita nella nostra dieta con moderazione (e in ogni caso è consigliabile optare per una margherita), mentre alle carni rosse andranno privilegiate quelle magre e bianche (e quindi pollo e tacchino). 

Cosa mangiare per essere sazi e dimagrire

Non è sempre vero che una dieta per ridurre la circonferenza della pancia debba necessariamente significare patire la fame e soffrire per via di dolorose rinunce. Al fine di perdere chili (e guadagnare salute) sarà sufficiente limitare gli alimenti precedentemente elencati e modificare la dieta quotidiana, inserendo delle pietanze più leggere e meno caloriche nel regime alimentare. Le abitudini alimentari della dieta mediterranea prevedono il consumo giornaliero di pasta o carbodraiti, ma una o più volte a settimana è possibile sostituire questo pasto con un primo piatto a base interamente di frutta. Se perseguito con disciplina, questo piano produrrà dei risultati sorprendenti nel giro di poche settimane. Una ricca macedonia di mango, ananas e papaya può costituire un pranzo nutriente, che dovrà però essere integrato con ulteriori spuntini nell'arco della giornata, magari a base di verdure e pane integrale. Alla sera potrete invece preparare un piatto a base di pesce, come ad esempio un trancio di salmone accompagnato da un'insalata di pomodori freschi e rucola, o un petto di pollo al limone con un contorno di carote o patate al prezzemolo. 

Integrare la dieta per la pancia con l'esercizio fisico

Una dieta equilibrata aiuta sicuramente a perdere i chili in eccesso, ma se si vuole accelerare questo processo sarà utile prevedere anche della sana pratica sportiva. La corsa è il vostro alleato principale, e dovrà essere praticata almeno tre volte a settimana per non meno di 30 minuti a sessione. Particolarmente importanti saranno gli esercizi appositi per la pancia, come i "crunches" (piegamenti), essenziali per riguadagnare un ventre piatto ed armonioso. Potrete cominciare con 10 al giorno al termine della seduta di corsa, per poi aumentare gradualmente il carico fino ad arrivare ad effettuare 100 piegamenti a sessione. Anche in questo caso, il lavoro e la fatica vi premieranno con risultati inaspettati. 

Letto 114 volte Ultima modifica il Mercoledì, 26 Luglio 2017 09:31
Dieta10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.