Diabete ed i benefici dell'allenamento

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

L'allenamento con i pesi può essere utile in caso di diabete?

L'allenamento finalizzato a rinforzare, tonificare e sviluppare la massa muscolare, è una delle migliori soluzioni che puoi fare per il tuo corpo ed il tuo organismo in generale e risulta essere utilissimo in caso di diabete.

Anche se non siete amanti delle palestre, non c'è essun problema, è possibile utilizzare dei pesi reperibili in qualsiasi negozio di articoli sportivi, bande elastiche, o semplicemente il proprio peso corporeo. L'allenamento con i pesi è inoltre, un ottimo rimedio per la debolezza delle ossa.

diabete allenamento 2Ma andiamo nello specifico.

Per le persone affette da diabete, l'allenamento aiuta il corpo a:

- Rispondere meglio al trattamento con insulina

- Migliorare il modo con cui l'organismo utilizza gli zuccheri nel sangue

- Migliorare la resistenza all'insulina

- Perdere peso

- Ridurre il rischio di malattie cardiache

Molti studi scientifici dimostrano inoltre che l'esercizio fisico, sia con i pesi che in particolare quello aerobico, migliora in modo significativo il benessere dell'apparato cardio vascolare e ottimizza il lavoro dell'insulina nella terapia del diabete di tipo 1 (diabete giovanile o diabete insulino-dipendente) e diminusce la resistenza insulinica in caso di diabete di tipo 2 ( diabete dell'adulto o diabete non insulino-dipendente.

Consigli per iniziare

Innanzitutto consulta il tuo medico curante e chiedi se ci sono delle limitazioni per ciò che riguarda l'allenamento.

E' una buona idea allenarvi con un istruttore certificato, in modo da imparare il modo giusto di eseguire ogni esercizio ed avere con voi una scheda personalizzata alle vostre esigenze. Il vostro programma dovrebbe allenare tutto il corpo due o tre volte a settimana. Impostate il programma in modo da dividere i gruppi muscoli durante gli allenamenti. Calibrate bene intensità e carico di lavoro. Attenti a non esagerare.

Non allenare gli stessi gruppi muscolari 2 giorni di fila. Lasciate ai vostri muscoli la possibilità di recuperare e diventare più forti.

Fate sempre un ottimo riscaldamento prima di inziare l'allenamento. La camminata veloce è un buon modo. Quando avete terminato l'allenamento fate un po' di stretching per defaticare i muscoli.

Diabete e attività fisica: esistono scuse per non allenarsi?

L'esercizio fisico ha tanti ottimi benefici quando si soffre di diabete. Abbassa i livelli di zucchero nel sangue, migliora il modo con cui i tessuti utilizzano l'insulina, allevia lo stress e aiuta a perdere peso. Ma spesso troviamo delle scuse per non iniziare ad allenarci, vediamole insieme.

Non ho tempo

Idealmente, si dovrebbe eseguire un allenamento di circa 30/40 minuti, ad intensità moderata per 3-4 volte a settimana. Lavoro, scuola, famiglia, portano via spesso molto tempo.
La soluzione? Parcheggia più lontano che puoi dal posto di lavoro. Prendi le scale anziché l'ascensore. Alzati ogni mezzoretta dalla sedia e fai una camminata sul posto o un po' di stretching.
Sii creativo.

Non so quali esercizi fare.

Non è necessario andare in palestra. Inizia semplicemente andando a fare una passeggiata per 10/15 minuti e poi progressivamente aumenta il tempo sino ad arrivare ad un'ora.

Fa troppo caldo o freddo

Chi ti dice che dovete uscire di casa? Camminate su e giù per le scale. Giocate ad un videogioco attivo come la Nintendo Wii Fit. Ascoltate un po' di musica e ballate. Compratevi qualche piccolo peso ed allenatevi a casa.diabete allenamento 3

Non mi va

Alcune volte non è sufficiente sapere che l'esercizio fisico aiuta a combattere il diabete e non ci si sente motivati ad inziare ad allenarsi

Volete andare in vacanza e sentirvi bene quando suete in costume? Volete non sentire il fiatone quando fate le scale? Volete sentire i vostri muscoli più reattivi? Ecco alcune motivazioni per cancellare la poca volontà di iniziare.
Cercate la motivazione dentro voi stessi.

Che accortezze dovete avere quando vi allenate?

Controllate i livelli di zucchero nel sangue. Si può avere un calo di glicemia durante o dopo un allenamento. Livelli di zuccheri possono scendere a picco durante o dopo un allenamento ad alta intensità.

Misurate quindi la glicemia prima e dopo le sessioni d'allenamento per imparare a come il corpo reagisce durante le diverse attività sportive.

Portatevi con voi un spuntino. Se i livelli di zuccheri sono bassi, prima di allenarvi fate un piccolo spuntino.
Portate sempre con voi un piccolo spuntino a base di carboidrati semplici, succo di frutta, o zollette di zucchero nel caso in cui i livelli di zucchero nel sangue scendano troppo.

Prestate molta attenzione alle sensazioni durante il training.

Se il livello di zuccheri risulta alto prima del training, testa il tuo sangue per la presenza di chetoni. Se il test mostra un determinato livello di chetoni, non fate nessun allenamento intenso, fate qualcosa di molto leggero.

Vi può aiutare un personal trainer?

Il vostro allenatore è oltre che un personal trainer anche un educatore ed un confidente. Dovete scegliere una persona molto qualificata e con esperienza.

diabete allenamentoSarà lui a progettare un programma di esercizi adatti al vostro livello di forma fisica. Potrete allenarvi con lui sia in casa che in palestra.

Il vostro personal trainer ti aiuterà a realizzare i vostri obiettivi, ti guiderà attraverso diversi esercizi facendo in modo di utilizzare la forma corretta. Vi mostrerà come sollevare i pesi in modo sicuro, e può insegnarvi come utilizzare correttamente le attrezzature cardio.

Vi aiuterà a rimanere concentratu, ad ignorare le distrazioni, e mantenere la vostra attenzione su tutti gli esercizi.

Vi motiverà per essere costanti, perchè solo così vedrete risultati reali ed avrete sempre massima attenzione alla vostra salute.

Vi darà le risposte di cui avete bisogno e vi aiuterà ad essere con consapevole dei vostri limiti.

Con i clienti che seguo, che hanno avuto la sventura di incorrere in questa malattia, consiglio sempre di riferirmi ogni piccola variazione in merito a sensazioni e stati fisici. Ma dopo alcuni mesi di allenamento, forma fisica, analisi del sangue ed energie risultano molto diverse.

Insomma, per migliorare la vostra salute, soprattutto in casi di patologie come il diabete, è importante allenarvi in modo corretto e altamente personalizzato. Solo così il vostro organismo vedrà tutti i benefici che derivano dall'attività fisica.

Letto 474 volte Ultima modifica il Sabato, 13 Agosto 2016 13:28
Luca Bonmartini

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.