Avete mai sentito parlare di un trattamento indirizzato direttamente alla cellula, ovvero alla più piccola struttura vivente?
Il tuo corpo è formato da  ben 10000-30000 milioni di cellule in comunicazione tra loro, ed ognuna di esse deve essere in salute e ricevere i nutrienti necessari per svolgere le sue innumerevoli funzioni in modo corretto. Se questo non avviene, ecco l'insorgere di sintomi, problemi, malattie.
Se vogliamo stare davvero bene, non basta eliminare qualche sintomo fastidioso con i farmaci o comprare qualche rimedio naturale in erboristeria, bisogna andare molto più in profondità fino ad arrivare appunto al benessere delle nostre cellule. Ma come fare?

Obiettivo della nutrizione cellulare attiva

L’obiettivo della nutrizione cellulare attiva è quello di permettere ad ogni persona di incontrare uno stato di energia, vitalità e armonia, ovvero di salute che, secondo la definizione dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Salute), è uno "stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non la semplice assenza di malattia". Bisogna infatti prendere in considerazione l’individuo nel suo insieme, includendo il suo stile di vita, la sua alimentazione, le sue esperienze emozionali… poiché esiste una stretta relazione tra tutto questo e la salute.

Bentornati nel mio blog! Oggi voglio invitarvi a riflettere su alcuni punti chiave della medicina naturale e su alcune differenze che incontriamo rispetto alla medicina convenzionale (o classica). Sarebbe meglio affidare la nostra salute ad entrambe le medicine o pensare che solo una delle due sia quella "giusta"? Sono rivali o complici? Nemiche o amiche?
Ve lo spiego attraverso il “naturismo”, una dottrina incentrata sull’utilizzo dei soli mezzi naturali per mantenere un buon stato di salute e per curare le malattie.

Il naturismo 

Paul Carton, leader della scuola naturista, affermava che le vere cause di tutte le malattie provengono da un sistema immunologico debole, provocato da una cattiva “igiene”: qualità di vita, attività fisica, mentale e sociale, alimentazione, stress…
Con una semplice frase “il microbo non è nulla, il terreno è tutto” spiega che non basta debellare con un antibiotico il batterio, ma bensì è necessario migliorare le difese del proprio corpo, poiché tali difese (scarse) hanno permesso l’invasione da parte del "nemico".
Per ritrovare la salute, bisogna quindi iniziare dalla vera causa del problema (sistema immunitario debole) e realizzare ogni giorno azioni coscienti e decise, in armonia con la propria personalità e la propria salute. In parole povere, dedicare tempo per sé stessi e curare di più il proprio stile di vita giorno dopo giorno a piccoli passi.

Sta per arrivare la primavera e con lei temperature più calde, fiori, sole... ma purtroppo anche la temibile allergia al polline!
Una vera e propria scocciatura per chi patisce di allergia in un momento così bello dell'anno, ma perché questo succede? Non tutte le persone infatti ne sono coinvolte, come mai?

Purtroppo le persone allergiche al polline hanno nel proprio sangue delle sostanze, chiamate immunoglobuline di tipo IgE che appena entrano in contatto con le proteine del polline (dette allergeni), innescano il lavoro del sistema immunitario, producono anticorpi e quindi causano infiammazione.

La carenza alimentare di ferro e vitamine del gruppo B, soprattutto dell'acido folico e della vitamina B12, sono la causa della maggior parte delle anemie. 
Una dieta ricca di questi nutrienti aiuta a prevenirla. Ad eccezione della gravidanza, normalmente si consiglia una dose giornaliera di 15 mg dei ferro, 180-200 mcg di acido folico e 2 mcg di vitamina B12

L'anemia per mancanza di ferro è la più abituale e può essere dovuta a una dieta scorretta, un malassorbimento intestinale o un'eccessiva perdita di sangue (es. mestruazion). L'organismo forma meno globuli rossi, più piccoli e con una minor quantità di emoglobina (la proteina che trasporta e libera l'ossigeno alle cellule).

La carenza di acido folico o di vitamina B12, produce invece globuli rossi grandi ma fragili. L'anemia per vitamina B12, si deve con frequenza a un malassorbimento por deficit di un fattore intrinseco (una proteina gastrica), mentre che quella per acido folico è più dovuta ad un aumento della domanda (es. gravidanza).

Tisana per l'influenza

INGREDIENTI: 2 cucchiaini di un mix delle seguenti piante in parti uguali: salvia, malva, eucalipto, liquirizia, timo.

COME PREPARARLA: portare a ebollizione 1 tazza d'acqua con la liquirizia. Spegnere il fuoco, aggiungere la salvia, la malva, l'eucalipto e il timo e lasciare riposare 5 minuti. 

Tisana per il mal di gola

INGREDIENTI: 1 fettina sottile di zenzero, succo di 1/2 limone, 1 cucchiaino di miele.

COME PREPARARLA: portare a ebollizione 1 tazza d'acqua con lo zenzero. Spegnere il fuoco, lasciare riposare 5 minuti e poi aggiungere il succo di limone e il miele.

Tisana rilassante

INGREDIENTI: 2 cucchiaini di un mix delle seguenti piante in parti uguali: passiflora, tiglio, melissa, biancospino.

COME PREPARARLA: portare a ebollizione 1 tazza d'acqua. Spegnere il fuoco, aggiungere le erbe e lasciar riposare 5 minuti.

Oggi, a grande richiesta delle mie care lettrici, parliamo di capelli! Quale alimentazione aiuta a rinforzare e aumentare la salute del capello e quali sostanze naturali bisogna ricercare in un buon shampoo, balsamo o qualsiasi altro prodotto da applicare direttamente.

Alcuni fattori esterni, come lo stress, l'età, lo smog, il contatto con ingredienti chimici, le tinte per capelli, il sole, ... possono danneggiare la salute del capello, lasciandolo più fragile e debole. Ma la prima cosa da migliorare è sicuramente l'alimentazione, riempiendo i piatti di proteine di buona qualità, acidi grassi essenziali, vitamine e minerali.

10 alimenti che rinforzano i capelli

  • Verdura verde (spinaci, coste, lattuga, broccoli, ...) ricchi di vitamine e clorofilla.
  • Carote, ricche di betacarotene, potente antiossidante che protegge il capello.
  • Frutta secca, specialmente mandorle e noci.
  • Cereali integrali, contenenti molti minerali utili per la salute.
  • Lievito di birra, con proteine, vitamine B e minerali.
  • Agrumi, ricchi di vitamina C, che stimola la produzione di collagene.
  • Yogurt naturale, contenente ottime proteine di qualità. 
  • Pesce azzurro (salmone, tonno, sardine, ...) ricco di acidi grassi Omega 3.
  • Uova, per il suo elevato valore nutritivo.
  • Legumi, ricchi di proteine e biotina, essenziale per rinforzare i follicoli piliferi.
Pubblicato in Cosmetici naturali

Uno stile di vita stressante, un’alimentazione scorretta o un utilizzo cronico di alcuni farmaci (come antibiotici, cortisone, pillola anticoncezionale) possono portare all’apparizione  di un’infezione vaginale, conosciuta come candidosi e provocata dal fungo Candida albicans

Con il tempo, senza i giusti rimedi, la candidosi tende a cronicizzare e a generare ricadute sempre più frequenti.

Ma come fare per combattere definitivamente la Candida albicans e dire finalmente “ADDIO” a questo ospite indesiderato?

Non é una sfida facile... ma un modo c'é, basta seguire tre semplici passi:

  1. Indebolire “l’ospite” togliendogli dalla bocca il cibo che senza accorgercene gli forniamo: alimenti fermentati, lieviti, zuccheri semplici, cereali raffinati, bibite e alcohol.
  2. Attaccare il fungo con i giusti alleati come l’acido caprilico dell’olio di cocco, l’allicina dell’aglio, l'olio essenziale dell'origano, l’estratto di semi di pompelmo e l’olio di malaleuca.
  3. Aiutare il corpo a eliminare l’infiammazione, ristabilire una corretta flora intestinale e rinforzare le difese per prevenire una possibile ricaduta: con uva ursina, echinacea e probiotici.

La pulizia personale è una delle abitudini necessarie per mantenere la salute del corpo e sentirsi bene. E i prodotti che utilizziamo per farlo entrano in contatto con noi in un modo così profondo che si potrebbero quasi paragonare a degli alimenti.

Oggi voglio proprio sottolineare l'importanza della cura e del benessere dell'organo più esteso del nostro corpo, la pelle, approfondendo un argomento molto diffuso al giorno d'oggi: quali sostanze stiamo utilizzando per idratare, pulire, abbellire la nostra pelle? Sai che il 90% degli agenti chimici utilizzati nella cosmetica "di sintesi" sono derivati del petroleo

VIDEO "La verità sui cosmetici"

Prima ancora di iniziare a leggere questo articolo, guarda attentamente questo video... una spiegazione davvero interessante riguardo la verità sui cosmetici.

Impressionante vero?

Devi sapere che le sostanze presenti nei prodotti cosmetici non rimangono nello strato più superficiale della pelle ma vengono assorbite; una parte viene eliminata attraverso organi come il fegato, i reni e i canali linfatici ma un'altra parte si accumula in organi e tessuti potendo causare problemi come trastorni ormonali o cancro.

La maggior parte di noi durante la giornata si sarà preso cura del suo corpo, dei suoi capelli, del suo viso, dell'igiene intima e di quella orale e avrà quindi utilizzato:

shampoo, bagnoschiuma, balsamo, lacca, spuma per capelli, crema per il corpo, deodorante, profumo, colonia, crema per il viso, tonico, struccante, trucchi, smalti, rossetti, spuma da barba, crema dopo barba, dentifricio, collutorio, gel intimo, ecc. 

Ma quanti di questi prodotti erano naturali? Quanti di questi prodotti nascondono tossine al suo interno? E soprattutto... è necessario l'utilizzo di così tanti prodotti?

È importante sapere che in cosmetica gli ingredienti sono elencati partendo da quello maggiormente contenuto fino a quello presente in minima quantità. Quindi occhio a quello che leggete!

Pubblicato in Cosmetici naturali

Grazie al lavoro di naturopata che svolgo ogni mattina, non smetto mai di imparare... oggi vi racconto come è possibile abbronzarsi in modo sano
Non si tratta del solito consiglio di proteggersi con una semplice crema ad alta protezione o di mangiare alimenti contenenti betacarotene per aiutare la tua pelle a produrre più melanina e quindi ottenere una splendida abbronzatura.

Di cosa voglio parlarti allora? Continua a leggere per scoprirlo...

Macchie scure della pelle

Tra gli inconvenienti più temuti di un'esposizione solare senza protezione, troviamo sicuramente le famose macchie solari; possono comparire in tutto il corpo, più o meno in modo visibile e possono essere causate sia da fattori presenti che passati. La pelle infatti ha una sorta di "memoria", accumula gli stress subiti nell'arco degli anni e all'improvviso può scatenare la sua risposta.

Pubblicato in Cosmetici naturali

La salute e il benessere articolare sono fondamentali per godere di una buona qualità di vita.

Quando si è giovani normalmente non si soffrono disturbi articolari ma, con l'avanzare dell'età o a causa di un'intensa attività fisica, inizia un normale deterioro dell'articolazione che può arrivare a creare dolore e incapacità nel movimento.

Per evitare tutto questo, è importante approfondire il tema e iniziare una prevenzione ai primi sintomi.

Pagina 1 di 2