Alimentazione sana

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
Contenuti[Nascondi]

Nell’articolo precedente abbiamo visto la differenza tra i quattro corpi dell’uomo e, se ti ricordi bene, sai già che il giusto cammino inizia proprio prendendoti cura del tuo “corpo fisico”. 

Per farlo, partiamo dalla cosa più importante: l’alimentazione.

Qualsiasi terapia dovrebbe essere accompagnata da un’adeguata alimentazione ma purtroppo questo spesso non succede; si continua a introdurre nel nostro corpo qualsiasi sorta di alimento e l’assunzione di farmaci o integratori alimentari si trasforma in un gesto automatico e privo di benefici duraturi nel tempo.

Per iniziare, ti invito a rispondere con sincerità a una semplice domanda... 

“Segui davvero un’alimentazione sana?”

Questa domanda è abbastanza comune al giorno d'oggi ma PERCHÈ siamo arrivati a distinguere un’alimentazione sana da un'insana.

Un tempo questo problema non esisteva, qualsiasi alimento donatoci dalla natura era sano! Cosa è cambiato?

La vita frenetica, la pigrizia, la golosità, l’innovazione, la moda... hanno permesso che la nostra alimentazione non solo cambiasse ma venisse addirittura “pilotata” dal mercato e da quegli imprenditori che hanno preferito il denaro alla qualità.

E senza rendercene conto, molti degli alimenti attualmente sul mercato si presentano come prodotti raffinati, impacchettati, congelati, trasformati, ricchi di sostanze non naturali (conservanti, coloranti, pesticidi, dolcificanti, cere, grassi saturi e idrogenati, etc.) e poveri di sostanze di buona qualità (fibre, proteine, vitamine, minerali, antiossidanti, etc.).

In sintesi: non ha senso mangiare un frutto se poi all’interno mancano le vitamine, gli antiossidanti e i minerali che dovrebbe contenere naturalmente!
Sei d’accordo con me? Che cosa stiamo mangiando davvero?

In questo blog hai la possibilità di riflettere su tutto questo, trovare valide alternative e compilare con più attenzione la tua lista della spesa.

Nonostante i prodotti presenti attualmente sul mercato, tu puoi scegliere cosa mangiare e sperimentare un’alimentazione sana. E ricorda: "L’alimentazione è uno dei momenti più piacevoli della giornata!"

Cos’è un’alimentazione sana?

È un’alimentazione che prevede l’utilizzo di alimenti naturali, di provenienza locale, di stagione, ben cucinati, ben masticati e consumati in porzioni adeguate. Ognuna di queste parole racchiude semplici ma importanti suggerimenti, con un po’ di attenzione puoi metterli in pratica e riorganizzare la tua alimentazione.

condividere

Inizia subito curandone ogni aspetto:

1. Fai la spesa con calma, munito di una lista che avrai preparato pensando alle tue prossime ricette e dedicandoti a leggere bene le etichette; è possibile che tu debba uscire dalla “mentalità supermercato” per comprare alimenti freschi, locali e di stagione; il pane compralo dal panettiere, la carne dal macellaio, la frutta e la verdura dal verduriere... è il miglior consiglio che io ti possa dare.

2. Cura la scelta dei condimenti che utilizzerai nelle ricette, fondamentali per cucinare in modo sano.

3. Organizza la tua dispensa: conserva in barattoli di vetro i cereali, i semi, la frutta secca e i legumi, separa i prodotti dolci da quelli salati e mantieni una buona pulizia;
organizza il tuo frigo: negli appositi scomparti conserva le uova, la frutta e la verdura, fai attenzione alle scadenze e riponi gli alimenti più freschi (come il pesce e la carne) nella parte inferiore e quelli confezionati o cucinati nella parte superiore del tuo frigo. In questo modo gli alimenti si conserveranno meglio ed eviteranno possibili contaminazioni.

4. Ritaglia del tempo per dedicarti a cucinare in modo semplice: se ti organizzi bene, puoi farlo anche solo tre giorni a settimana e preparare piatti più abbondanti da ripartire in più pasti. Se non sei un’amante della cucina o non puoi dedicare molto tempo ai fornelli, non complicarti la vita e aiutati con ricette semplici e sane allo stesso tempo.

5. Mangia con tranquillità, masticando bene, in porzioni non eccessive, senza distrazioni (come la TV) e, se possibile, in compagnia di qualcuno.

Alimentazione sana = alimentazione cara?

Spesso molte persone rinunciano a un’alimentazione sana pensando che sia sinonimo di alimentazione cara!

È vero che la qualità ha un suo prezzo e una fetta di carne biologica o una marmellata artigianale saranno effettivamente più care, ma non bisogna generalizzare tutto.

Piuttosto bisogna imparare a utilizzare le materie prime: farine, uova, patate, cereali, legumi, frutta secca... questi alimenti non sono cari!
Cucinare è creare! E se vogliamo preparare davvero un buon piatto sano ed economico è possibile!

Ad esempio, cucina del riso integrale e mischialo con spinaci saltati in padella e carote al burro con mandorle tritate e timo... sono sicura che la spesa sarà minima e il piatto appetitoso!

Anche nell’alimentazione biologica esistono i piatti pronti da scaldare, quelli sì che sono molto più cari, ma sono davvero più sani? Dal mio punto di vista NO! L’alimento fresco resta il più sano ed è quello che dovremmo cercare di comprare maggiormente.

Io piuttosto, quando entro in un classico supermercato, mi ritrovo a pensare: “perché questo mezzo chilo di carne ben impacchettato e colorato è così economico? O questa frutta così lucida? Costerà così POCO perché POCA è la sua qualità?”.

Tutte queste parole servono solo a orientarti, farti riflettere e darti nuove idee, perché il lavoro più grande sarà quello che farai tu!

Cerca il tuo equilibrio nell’alimentazione rispettando prima di tutto te stesso, sperimentando sapori nuovi e ascoltando quello di cui il tuo corpo ha davvero bisogno. 

Se vuoi saperne di più, continua a leggere l'articolo "Zucchero bianco e condimenti"

Grazie per aver letto questo articolo.

In caso di ulteriori consigli contattami o richiedi una consulenza online

Letto 928 volte Ultima modifica il Venerdì, 05 Maggio 2017 16:59
Enrica Castellar

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.