Che dite di analizzare come l'esercizio fisico ed il sorriso siano direttamente collegati alla produzione di endorfine?

Qualunque obiettivo voi abbiate, la scelta più corretta è vivere i vostri allenamenti come momenti estremamenti carichi di positività e serenità.

Pubblicato in Prevenire e curarsi

Le abitudini alimentari sono riconosciute come un importante fattore che influenza il rischio di contrarre malattie e disturbi vari a carico del nostro organismo.

La scienza della nutrizione ha oggi fatto passi da gigante puntando, in particolare, sull’applicazione della tecnologia che coinvolge la biologia molecolare al fine di promuovere al meglio la salute individuale.

L’alimentazione biologica, che basa la sua indagine sull'interazione funzionale tra i nutrienti (macronutrienti e micronutrienti), potrebbe dunque rivelarsi la chiave del nostro benessere.

Ecco alcune ragioni fondate e suffragate dalla scienza per le quali dovremmo tutti preferire l’alimentazione biologica.

Negli ultimi anni, sempre più spesso si sente parlare di “depurazione” del corpo, digiuno, cibi detox, piante medicinali per il fegato ... Ma perché? Si tratta solo di una moda?
In realtà, la depurazione è un’attività molto antica, non è una novità.. ma la vita moderna e tutte le tossine che inevitabilmente introduciamo nel nostro corpo hanno ancora una volta sottolineato la sua importanza.
Con il termine "tossine" stiamo parlando di metalli pesanti, prodotti chimici tossici (pesticidi, additivi, farmaci ...), prodotti di scarto generati dal nostro metabolismo, eccessi alimentari, tabacco, alcol, droghe, sostanze inquinanti, inquinamento ambientale ed elettromagnetico e molto altro. 

Sempre più spesso arrivano alla mia consulenza pazienti con una intolleranza al lattosio; preoccupati, mi chiedono cosa non devono mangiare e se eliminare i latticini dalla dieta è un rischio per la mancata assunzione di calcio. Andiamo a vedere un quadro generale di questa intolleranza...

L'intolleranza al lattosio è una delle intolleranze più comuni in Italia, ne soffrono adulti e piccini ed è causata da una carenza dell'enzima lattasi. 
L'apparato digerente non riesce ad assimilare il lattosio, uno zucchero presente nel latte e in altri alimenti, che passa così indigerito attraverso l'intestino; quando arriva al colon la microflora lo trasforma in idrogeno e acidi organici, ed è proprio l'idrogeno a causare i tipici sintomi quali gonfiori addominali, meteorismo, coliche. Inoltre, a causa del lattosio assunto, si verifica un richiamo d'acqua che causa diarrea, di solito dopo 30-120 minuti dall'ingestione.

Purtroppo in caso di intolleranza al lattosio l'unica cura possibile consiste nell'eliminare o ridurre, a seconda del caso, l'assunzione di questo zucchero. Non per tutti però è necessario eliminarlo completamente, poichè ognuno di noi ha una tolleranza diversa, che puó inoltre cambiare nel corso della vita.

La stitichezza è un disturbo purtroppo molto diffuso al giorno d’oggi, di per sé non viene considerata una malattia ma un’alterazione funzionale dell’intestino. Le cause possono essere numerose e tra le più comuni troviamo gli errori alimentari e la vita sedentaria.

Si tratta di stitichezza quando:

  • la frequenza delle evacuazioni non è giornaliera
  • le feci sono disidratate o di scarso volume
  • si provano fastidi/dolori nell’evacuare
  • si ha una sensazione incompleta nell’evacuazione
  • si sente il bisogno di ricorrere a lassativi o clisteri

Oggi voglio darti 10 consigli per combattere in modo naturale la stitichezza!

Finalmente è arrivata l'estate e con lei... le vacanze!!! È tempo di staccare la spina, viaggiare, conoscere nuove persone e concedersi qualche capriccio!
Occhio però alla salute del corpo! Non rischiare di rimanere a casa per un mal di pancia o di scottarti al sole per non esserti presa cura della tua pelle. Facciamo un ripasso di tutto l'occorrente necessario per passare un'estate al naturale...

Avete mai sentito parlare di un trattamento indirizzato direttamente alla cellula, ovvero alla più piccola struttura vivente?
Il tuo corpo è formato da  ben 10000-30000 milioni di cellule in comunicazione tra loro, ed ognuna di esse deve essere in salute e ricevere i nutrienti necessari per svolgere le sue innumerevoli funzioni in modo corretto. Se questo non avviene, ecco l'insorgere di sintomi, problemi, malattie.
Se vogliamo stare davvero bene, non basta eliminare qualche sintomo fastidioso con i farmaci o comprare qualche rimedio naturale in erboristeria, bisogna andare molto più in profondità fino ad arrivare appunto al benessere delle nostre cellule. Ma come fare?

Obiettivo della nutrizione cellulare attiva

L’obiettivo della nutrizione cellulare attiva è quello di permettere ad ogni persona di incontrare uno stato di energia, vitalità e armonia, ovvero di salute che, secondo la definizione dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Salute), è uno "stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non la semplice assenza di malattia". Bisogna infatti prendere in considerazione l’individuo nel suo insieme, includendo il suo stile di vita, la sua alimentazione, le sue esperienze emozionali… poiché esiste una stretta relazione tra tutto questo e la salute.

Lo stato di salute della colonna vertebrale attraverso il Pilates ed un sonno equilibrato

 

Nella serata di Venerdì 12 maggio 2017, si è svolto presso Villa Arredamenti Interior Solution a Cornate d'Adda (MB), una serata dedicata all'importanza della postura, utile per mantenere un perfetto stato di salute nella colonna vertebrale e di tutto il corpo.

 

Una postura perfetta deve essere mantenuta nella vita quotidiana, quindi durante tutta la giornata: al lavoro, durante l'esercizio fisico e durante la notte. Perché per preservare la salute della nostra schiena e delle nostre articolazioni, dobbiamo assicurarci di prenderci cura di noi stessi 24 ore su 24.

Pubblicato in Prevenire e curarsi

Aumento del testosterone endogeno per sviluppare volume, forza e resistenza muscolare

Massa muscolare, forza, resistenza e altro ancora, tutto attraverso un solo integratore? Ebbe si, è possibile se la scienza è alla base della realizzazione di questo innovativo supplemento.

Ciao a tutti! Con questo articolo volevo parlarvi di Maveric, che più che un integratore è un vero e proprio approccio innovativo all'esercizio fisico; un mezzo per promuovere la produzione di testosterone dell'organismo, per diminuire i livelli di estrogeni e per aumentare la vostra energia.

Pubblicato in Allenati!

È arrivata la primavera... e all'improvviso iniziamo a notare un po' di ritenzione idrica, qualche chiletto di troppo, un colore della pelle più spento del solito, i vestiti vanno stretti, il costume dell'anno scorso sembra essersi ristretto... insomma proprio non ci piacciamo!
Tutto questo è normale, soprattutto se durante l'autunno e l'inverno abbiamo avuto una vita un po' più sedentaria e una alimentazione ricca di dolci e grassi e povera di frutta e verdura. E Come possiamo intervenire? È ora di darsi da fare evitando di scoraggiarsi!

Pagina 1 di 5