Dimagrire con le piante drenanti

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
Contenuti[Nascondi]

È arrivata la primavera... e all'improvviso iniziamo a notare un po' di ritenzione idrica, qualche chiletto di troppo, un colore della pelle più spento del solito, i vestiti vanno stretti, il costume dell'anno scorso sembra essersi ristretto... insomma proprio non ci piacciamo!
Tutto questo è normale, soprattutto se durante l'autunno e l'inverno abbiamo avuto una vita un po' più sedentaria e una alimentazione ricca di dolci e grassi e povera di frutta e verdura. E Come possiamo intervenire? È ora di darsi da fare evitando di scoraggiarsi!

Depurare per dimagrire

Per intraprendere una cura o una dieta dimagrante, il miglior consiglio che può darti un professionista del settore è la DEPURAZIONE DEL CORPO.
Questa si effettua stimolando il fegato ma anche altri organi emuntori importanti come i reni. La depurazione infatti non solo eliminerà le tossine e i liquidi in eccesso, ma ti aiuterà già a perdere peso e preparerà la mucosa intestinale e le membrane cellulari a rispondere più velocemente e in modo più efficace a un eventuale trattamento di dimagrimento. 

In questo articolo vediamo come eliminare i liquidi in eccesso e quindi come depurare il corpo attraverso i reni grazie all'urina.

detox

Piante drenanti

Esistono molte piante ad azione drenante che possono aiutarti a stimolare l'eliminazione delle tossine, ridurre la ritenzione idrica e favorire la perdita di peso.

Tra le principali, da ricercare nei prodotti d'erboristeria, troviamo:

  • Equiseto: ricco di minerali tra cui il potassio che stimola la diuresi, ideale per la ritenzione dei liquidi. 
  • Betulla: una delle piante con più potere drenante che esista in natura, utile in caso di cellulite e in diete di dimagrimento.
  • Uva ursina: è drenante, antiossidante e utile per problemi e infiammazioni delle vie urinarie.
  • Ortica: ricca di clorofilla, flavonoidi, magnesio,... stimola la circolazione sanguigna e aiuta a eliminare liquidi e tossine.
  • Tarassaco: pianta depurativa, digestiva e drenante. Consigliata durante il cambio di stagione, dopo periodi di "abbuffate"o per accompagnare una dieta di dimagrimento.
  • Tè verde: favorisce il drenaggio delle tossine e dei liquidi in eccesso, ha un'azione brucia-grassi dovuta al suo effetto termogenico ed è antiossidante.
  • Ulmaria: pianta drenante e antinfiammatoria, utile in caso di cellulite.
  • Pilosella: diuretica e antisettica urinaria, utile in caso di cellulite e cistiti ricorrenti.

Puoi trovare queste piante in erboristeria come formulazioni in compresse/capsule, come estratti liquidi in gocce/sciroppi o come pianta secca per preparare tisane.
In caso di assunzione prolungata di un qualsiasi diuretico, è importante reintegrare il potassio e il magnesio, che potrebbero essere eliminati durante il trattamento, attraverso un buon multivitaminico.
È sconsigliata l'assunzione di diuretici in caso di bassa pressione sanguigna o assunzione di farmaci per l'ipertensione.

Nel nostro shop online puoi acquistare Ergydren della linea Nutergia

Alimenti drenanti

alimenti drenanti

Inoltre è importante migliorare la propria alimentazione e regolarizzare la funzionalità dei reni, ecco alcuni consigli:

- aumenta il consumo di liquidi attraverso i vari tipi di tè, acqua, tisane (vedi "tisana drenante"), succhi, zuppe,...
prova questo succo drenante (puoi prepararlo in casa con un estrattore di succhi): 1 mela + 1 carota + un pezzetto di zenzero
oppure questa infusione depurativa: tè verde con 1/2 limone spremuto e 2 foglioline di menta

- riduci il consumo del sale bianco, poiché provoca ritenzione dei liquidi a causa del suo elevato contenuto in sodio

- consuma alimenti idratanti come ananas, pompelmo, melone, ciliegia, fragola, mela, limone, cetriolo, sedano, cipolla, zucchina, asparago, finocchio, pomodoro, insalata, prezzemolo, indivia, cicoria.

Non perdere altro tempo e inizia subito! Se uno dei tuoi obiettivi è quello di ridurre drasticamente il fastidioso inestetismo della cellulite leggi anche "La cellulite e i suoi rimedi".

 Grazie per aver letto questo articolo

In caso di ulteriori consigli contattami o richiedi una consulenza online

Letto 196 volte Ultima modifica il Lunedì, 15 Maggio 2017 12:32
Enrica Castellar

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.